Significato dei sintomi

Dolore:

Se scatenato dalla defecazione e si protrae anche dopo, al 90% potrebbe trattarsi di ragade anale.

Se accompagnato da rigonfiamento anale e dolore al semplice contatto dell'ano al 90% potrebbe trattarsi di emorroidi trombizzate.

Se vicino all'ano (a uno, due, tre cm) e nella sede del dolore c' una tumefazione arrossata, calda, estremamente dolente e si ha febbre, trattasi probabilmente di un ascesso perianale.

Se di notte, come uno spasmo che insorge senza motivo e poi in dieci minuti recede allora uno spasmo muscolare dello sfintere.


Sanguinamento

Il sanguinamento con sangue rosso chiaro in genere delle basse vie, quindi all'80% di natura ano/rettale.  In genere emorroidario.  Pu avvenire a goccia, a spruzzo, insieme alle feci o quando ci si pulisce dopo la defecazione.  La quantit di sangue emesso non indica la possibile causa, ricordate che anche un piccolo nodulino emorroidario interno, pu sanguinare in maniera veramente cospicua.

In ogni caso tutti i sanguinamenti vanno riferiti al medico di fiducia per approfondire la causa esatta del fenomeno.  Ogni sanguinamento p nascondere cause diverse (polipi, diverticoli, tumori).


Tumefazioni, noduli, nodulini,escrescenze

La presenza di una o pi tumefazione in sede anale non deve allarmare, in genere si tratta di piccole emorroidi che fanno la loro comparsa al di fuori dell'ano.  Infatti le emorroidi interne piano piano tendono ad esteriorizzarsi.  Possono essere pi o meno dolenti e sensibili.  Possono essere ricoperte di cute o di mucosa rosea.  A volte invece questi noduli sono pi evidenti e si fanno pi grandi, vuol dire che la patologia emorroidaria sta evolvendo verso stadi pi avanzati.  In ogni caso sempre prudente farsi controllare.   Possono fare la loro comparsa anche improvvisamente in seguito a disordini intestinali o a sforzi.

Talvolta possono essere chiamate in cause infezioni virali a trasmissione prevalentemente sessuale e allora iniziano come piccole verruche isolate o sparse in stretta vicinanza dell'ano (condilomi).


Prurito

Il prurito un sintomo diffusissimo e talvolta difficile da capire.

Pu essere causato da emorroidi, da ragadi, da fistole, da prolasso, da condilomi, etc, ma pu invece essere la spia di altre patologie:  infezioni dermatologiche (batteriche, virali, fungine), stress, diabete, disordini metabolici, allergie etc..

dott. Angelo Caviglia  -  via L. Valerio 69 Roma  -  tel 06/5579670